La coordinatrice dello Sportello Antiviolenza: “L’educazione alle buone relazioni deve iniziare nelle scuole”

“È dalla scuola elementare che deve iniziare l’educazione alle buone relazioni e al rispetto delle donne”. Lo dichiara a Risoluto.it la dottoressa Elina Salomone, psicologa, funzionaria del Comune. È lei la coordinatrice dello Sportello Antiviolenza “Fenice”, istituito presso la Procura della Repubblica di Sciacca negli anni scorsi, e che nel corso degli anni ha ricevuto 3.500 segnalazioni. Le ultime due nelle scorse ore. “È un problema culturale”, osserva Elina Salomone riferendosi al tema del femminicidio, che nei giorni scorsi è culminato con l’assassinio della giovane Noemi, in quel di Specchia, in provincia di Lecce, da parte del suo fidanzato. “Lo Sportello Antiviolenza ha lavorato su base volontaria, e ovviamente senza la grande passione e la sensibilità delle mie colleghe non avremmo raggiunto i risultati che siamo riusciti a conseguire”. Sportello Antiviolenza voluto dall’ex procuratore capo di Sciacca Vincenzo Pantaleo.