Sognando il palco del concertone del Primo Maggio, Vincenzo Sammartino in corsa con altri 150 giovani talenti

Hanno letto: 526

Una somiglianza fisica con Mick Jagger degli esordi, una passione innata per la musica che coltiva da quando era bambino e  tanta voglia di vivere soltanto di questa.

Abbiamo incontrato il giovane cantautore Vincenzo Sammartino, 18 anni appena e in corsa per esibirsi sul palco del concertone del Primo Maggio a Roma in una gara a colpi di “mi piace” sul web.

L’inedito che ha presentato per il contest che lo vede in gara, si chiama “Piazza Duomo”, ispirata da un viaggio a Milano. Canta e compone anche in inglese, adora tutta la musica in generale e fa fatica a individuare un solo artista di riferimento. Suona anche in una band, i “Freeminds” e di quanti si esprimono a Sciacca in un contesto ristretto dice: “Chi ha il coraggio di esprimersi, sia esso cantautore o artista, mettendo a nudo la sua anima, va comunque apprezzato”.