Emergenza randagismo, la Regione istituisce una commissione della quale fa parte Michele Catanzaro

Hanno letto: 173

“Dopo gli impegni assunti nei giorni in cui la Sicilia è stata oggetto di attacchi vergognosi ed è finita su tutti i giornali per le conseguenze causate dall’emergenza randagismo, ho voluto sollecitare il Governo regionale al fine di velocizzare le procedure per l’istituzione della Commissione speciale Randagismo”. È quanto dichiara il deputato regionale del Pd, Michele Catanzaro, il quale aggiunge: “In tantissimi comuni dell’isola la presenza di cani randagi è una grave emergenza che crea disagi e pericoli ad amministratori locali, cittadini e turisti”. Finalmente, il Presidente Miccichè ha nominato la Commissione speciale del randagismo e della ho voluto far parte, considerando che l’epicentro dell’emergenza ha interessato proprio la mia città natale Sciacca. Sono convinto – aggiunge il parlamentare di Sciacca – che per evitare un ulteriore aggravamento della situazione in un periodo in cui la Sicilia comincerà ad accogliere migliaia di visitatori, oltre che mettersi al riparo dal rischio aggressioni e avvelenamenti, la risoluzione dell’emergenza randagismo migliorerebbe le condizioni igienico-sanitarie e quindi l’immagine della nostra terra. Inoltre, nella recente finanziaria approvata in aula, è prevista un’apposita norma che stanzia la somma di 20 milioni di euro da destinare ai comuni singoli o associati per la costruzione di nuovi rifugi sanitari pubblici e per la predisposizione di ambulatori veterinari in cui effettuare le operazioni di anagrafe e di sterilizzazione”.