Fine settimana da incubo tra macchine e caos a Sciacca, l’opposizione del centrodestra chiede subito conferenza dei capigruppo

Hanno letto: 361

“Un fine settimana da incubo”: descrive così l’opposizione consiliare di centrodestra l’ultimo week end saccense.

“Un fine settimana – scrivono in una nota i consiglieri –  che testimonia come l’amministrazione Comunale del Sindaco Valenti non abbia minimamente compreso cosa “Vuol fare” delle sorti di questa città. L’Estate Saccense è ufficialmente partita. Sono stati avviati gli spettacoli in centro storico nell’auspicio, come sempre, di ravvivare la città nei mesi estivi. L’amministrazione però non ha ancora programmato l’avvio della Zona a traffico Limitato in centro storico, un programma di chiusura che dovrebbe essere tra i punti chiavi di un’Amministrazione di un comune a vocazione Turistica, eppure, il fine settimana appena trascorso ha visto da un lato le ottime performance di artisti, sia in piazza Scandaliato che alla Chiazza, ma dall’altro lato ha registrato il caos totale in tutto l’anello del centro storico. Macchine che passano, macchine parcheggiate ovunque, Piazza Farina che ha preso il posto di Piazza Duomo, gente che cammina con la paura di essere travolta dalle auto. Un disastro inaudito”.

L’opposizione mette a confronto con ciò che è stato fatto in passato: “La passata amministrazione solitamente, seppur tra luci ed ombre – si legge –  presentava a maggio il programma della Z.t.l. ed ovviamente dopo aver riunito più volte i commercianti. Ad oggi invece il nulla. Il Sindaco ha avuto modo di vedere e constatare quello che è successo Venerdi, Sabato e Domenica? Se lo ha visto chieda gentilmente e pubblicamente scusa alla città per la pessima organizzazione, se invece non è ben informata si documenti al fine di comprendere che la nostra odierna nota non è pura strumentalizzazione politica. E soprattutto chieda scusa agli artisti che si sono esibiti”.

L’opposizione chiede con urgenza al Presidente del Consiglio Comunale di convocare una  conferenza dei capigruppo. “Questa parte politica – conclude –  ha un’idea progettuale che vuol proporre in merito alla Istituzione della zona a traffico limitato. Se l’amministrazione non riesce a garantire alcuni impegni si faccia supportare da chi ha un briciolo di esperienza in più. Chiudiamo auspicando, infine, che si possa risolvere il tutto in tempi europei garantendo anche il giusto sostegno al comando di Polizia Municipale che, come è ben noto, è il fulcro nevralgico della buona esecuzione della Z.t.l”