Ignazio Messina: “Se Di Paola non vuole ricandidarsi vuol dire che neanche lui è soddisfatto”

“All’antipolitica dei grillini occorre contrapporre un progetto diverso, fatto di persone competenti, non politicanti ma professionisti, giovani e cittadini che fin qui hanno preferito stare fuori ma che oggi devono capire che occorre spendersi per questa città”. È questo l’appello di Ignazio Messina, leader di Italia dei Valori in vista delle prossime elezioni amministrative a Sciacca. Un appello, quello di Messina, formulato dai microfoni di Rmk in un’intervista che andrà in onda oggi.

“Se dopo cinque anni Fabrizio Di Paola non sa se si ricandiderà o meno, dimostra che neanche lui è soddisfatto dell’attività della sua amministrazione”, ha poi aggiunto Ignazio Messina. Il quale ha infine fissato in tre punti il suo programma per Sciacca: riaprire le Terme, gestire direttamente le nostre risorse idriche e riaprire il ponte Cansalamone. Quel ponte Cansalamone che, un po’, ritorna, nella storia di Ignazio Messina. Fu durante il suo secondo mandato di sindaco che fu chiuso per la prima volta. Sono trascorsi 18 anni.