IL GIORNO PIU’ LUNGO PER IL CARNEVALE, CARRISTI PRONTI AD ANDARE IN AULA DURANTE IL CONSIGLIO COMUNALE

Potrebbero partecipare anche i carristi questa sera alla seduta in programma alle venti in sala “Falcone Borsellino” del consiglio comunale di Sciacca, è l’indiscrezione delle ultime ore.

L’Unione Carristi sta valutando anche questa ipotesi e lo deciderà nel pomeriggio, se assistere alla seduta di stasera che si preannuncia dal dibattito politico rovente e dall’esito incerto perchè il voto contrario dell’aula decreterebbe il rinvio della festa a undici giorni dal suo inizio programmato.

Non si è mai verificato in passato, che lo svolgimento della festa fosse legato alla decisione dell’organo politico. Si sono verificate edizioni della festa rinviate ad altro periodo rispetto quello naturale per esigenze varie, ma mai una situazione come quella attuale dove la responsabilità per una ragione o per l’altra ricade nella volontà politica di chi siede in consiglio.

Da un lato la maggioranza, colpevole di aver ritardato l’approvazione del bilancio dello scorso anno e aver programmato la festa senza avere la copertura finanziaria, dall’altro un’opposizione silente a tempo debito e chiassosa adesso mentre, la macchina organizzativa della festa è già in fase avanzata.

E poi ci sono le aspettative dei carristi con le opere di cartapesta quasi pronte che stasera potrebbero assistere al voto dell’aula che decreterà il destino di mesi di lavoro. Il giorno più lungo per le sorti del Carnevale saccense, è già iniziato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

1 + 1 =