Il Movimento 5 Stelle boccia un anno di amministrazione Valenti: “Città senza presente e senza visione del futuro”

Hanno letto: 126
“Peggio di una squadra che non sa amministrare, è una squadra che non si apre nemmeno alle proposte concrete, ragionate, dotate persino di progetti tecnici, che arrivano dall’opposizione”. Inizia così l’attacco di oggi del Movimento 5 Stelle nei confronti dell’amministrazione Valenti. Grillini che, dunque, tornano sulla questione già messa in evidenza la scorsa settimana, riguardante la denunciata chiusura della maggioranza ai propri emendamenti al bilancio ma anche alle altre proposte, dal tavolo tecnico sulle Terme (in luogo della poi prescelta Commissione speciale) al tappetino per il parco giochi della Perriera, ma anche su randagismo, rifiuti, acqua, parco vita e, non per ultima, la proposta sulla ZTL. Conseguenza per i pentastellati: “la città è allo sbando, non amministrata, senza visione del futuro né del presente. È questo ciò che i sedicenti esperti della politica sanno fare”?
La bocciatura dopo un anno di amministrazione Valenti è su tutta la linea: “ponte chiuso, Terme chiuse, biblioteca chiusa, stadi chiusi, spiagge inaccessibili e non un euro speso per la cultura, un piano ARO del tutto insoddisfacente per il quale è stato applicato il metodo forte con i deboli e debole con i forti, tasse aumentate, l’acqua che continua a mancare in case abitate da bambini e anziani nonostante il nostro sindaco sia diventato il presidente dell’ATI, ZTL e segni di “città turistica” sono diventati ormai un lontano ricordo”. I grillini ricordano che, eppure, un anno fa i cittadini avevano affidato la propria fiducia agli esperti della politica. Ma forse, più che di discutibile “esperienza”, Sciacca ha bisogna di concreta “competenza”.