Insoddisfazione nel gruppo di Forza Italia di Sciacca per il metodo di selezione delle candidature

Hanno letto: 446

Un incontro a livello provinciale alla presenza del coordinatore e di tutti i dirigenti per capire il metodo di selezione del candidato nell’uninominale nel collegio di Sciacca. È questa la richiesta avanzata dal coordinatore cittadino di Forza Italia Antonio Casciaro. È evidente l’insoddisfazione da parte del raggruppamento berlusconiano di Sciacca, magari se non nell’individuazione del candidato al Senato (Vincenzo Giambrone) sicuramente in quella fatta per la Camera (Francesca Liliana Intorcia). Insomma: per i forzisti saccensi è necessario un chiarimento. Anche se questo, ci tiene a precisare Antonio Casciaro, non è il preludio ad un disimpegno. “Al contrario, siamo pronti a lavorare per vincere quella che riteniamo una competizione fondamentale per tutto il territorio. Prima, però, è necessario fare chiarezza”. Come dire che le scelte che vengono fatte sopra la testa della base non vengono condivise.