La maggioranza costretta ad abbandonare l’aula, sospesa l’approvazione del conto consuntivo

Hanno letto: 590

I consiglieri di maggioranza hanno abbandonato l’aula prima della votazione del conto consuntivo.  Le  assenze di Deliberto e Mandracchia e la fuoriuscita, appena ieri, di Carmela  Santangelo hanno costretto i componenti  a lasciare ll’aula dopo aver constatato che non c’era la forza dei numeri per approvare il conto consuntivo e che si paventava la bocciatura.

Inutile il pressing delll’assessore  Fabio Leonte e del consigliere Simone  Di Paola,  che hanno piu’ volte tentato di scongiurare il voto contrario dell’opposizione che non ha arretrato rispetto la sua posizione.

Maggioranza che poi durante l’intervento di Calogero Bono e’ andata via e il presidente Pasquale Montalbano ha chiesto la verifica del numero legale. Episodio quest’ultimo che ha fatto infuriare l’opposizione  he ha ritenuto scoretta la richiesta del presidente mentre Bono stava effettuando il suo intervento.

Adesso, alla maggioranza queste ore serviranno per potersi ricomporre. Evidente e’ che la crisi in maggioranza e’ ora sempre piu’ complicata e complessa al suo interno tra defezioni e malcontenti.