Mannino: “Maggioranza e opposizione devono collaborare altrimenti la città di Sciacca verrà penalizzata”

Hanno letto: 1009

“Non c’è maggioranza o opposizione all’interno della politica locale, le decisioni devono essere prese collaborando fattivamente affinché la città di Sciacca non venga inghiottita da un vortice dal quale, continuando così, non riuscirà più ad uscire”. Queste le affermazioni dell’onorevole Calogero Mannino intervenuto, stasera, in occasione della presentazione del libro dello scrittore Salvatore Sanfilippo “Storia di un Comune italiano. Agrigento”, presentato al Circolo di cultura di Sciacca. Secondo Mannino, infatti, le innumerevoli diatribe tra maggioranza e opposizione che costellano l’attuale governo locale, non farebbero altro che peggiorare una situazione che, ad oggi, sembrerebbe irrecuperabile. L’ex ministro della Repubblica, ha chiamato in causa anche tutti i cittadini saccensi che, a suo avviso, dovrebbero sforzarsi per cercare, insieme, di risollevare le sorti di una città ormai agonizzante. “L’obiettivo primario che gli esponenti politici, unitamente al popolo saccense, dovrebbero perseguire è quello di fare ritornare questa città, attualmente in declino, allo splendore di una volta. Tutto questo si potrebbe realizzare – ha detto infine Mannino- solo con la piena collaborazione di tutti, indistintamente”.