Parlamentarie M5S: tra chi si è proposto per la Camera c’è anche l’ingegnere Antonella Di Prima

Solo per un soffio, nel 2014, non fu eletta alle elezioni Europee. Ha deciso di riprovarci adesso Antonella Di Prima, di professione ingegnere, militante della prima ora del MoVimento 5 Stelle. C’è anche lei, infatti, tra chi si è proposta alle cosiddette Parlamentarie grilline, quelle che si sono celebrate qualche giorno fa. A confermarlo a Risoluto.it è la stessa diretta interessata: “È vero, anche io sono tra coloro che hanno dato disponibilità alla potenziale candidatura”. Essendo una iscritta “under40”, se dovesse superare la selezione interna alla ormai arcinota Piattaforma Rousseau Antonella Di Prima sarà eventualmente candidata alla Camera dei Deputati. Il meccanismo di selezione è ormai conosciuto. La novità di quest’anno, com’è noto, è stata l’apertura alle possibili candidature di chi non era iscritto al MoVimento. Non è il caso dell’ingegnere Di Prima. Il nome di Antonella Di Prima si associa a quelli già ufficiali di Rosy Abruzzo, Mario Di Giovanna e Dorenzo Navarra. Ci sarebbero altri autocandidati. Tra questi si parla di Giacomo Fauci, candidato alle ultime comunali. Così come ci sarebbe il nome del docente Alfonso Tulone. Non ci sono conferme, infine, in merito all’ipotesi che a presentarsi possa essere anche Nino Vitale.