Sindaca e professoressa, Francesca Valenti: “Il mio impegno da prof, non toglie tempo alla città”

Mi è stato riferito da chi lavora in Comune che non si era mai visto un sindaco che si presenta ogni mattina in ufficio alle otto in punto. Svelando questo aneddoto, la sindaca risponde alle polemiche dell’opposizione dopo la notizia di stampa del mantenimento del suo rapporto di lavoro con l’università di Palermo.

La sindaca che oggi si trova a Ischia per partecipare ad un incontro di Federterme che reputa importantissimo per gli sviluppi della riapertura delle Terme di Sciacca, vicenda bloccata dalla stasi del momento elettorale, giudica “incredibili” le polemiche dell’opposizione per aver conservato entrambi gli incarichi”.

I gruppi di centrodestra “Sciacca al Centro”, “Alternativa Popolare”, “Progetto Sciacca”, “Udc” e “Forza Italia” sono intervenuti oggi  con una nota infuocata sulla notizia: “Sindaco dunque Part time – scrivono – Cosi come il suo vice. Le cariche che Valenti e Bellanca ricoprono non hanno minimamente spinto il loro senso di responsabilità nella possibile scelta di dedicarsi h24 alla amministrazione della città. Peccato! Eppure eravamo abituati ad una amministrazione che si dedicava interamente, per tutto l’arco della giornata, allo sviluppo della città. Storia passata. Dunque auspichiamo che il Sindaco, in breve tempo, delucidi alla città quanto abbiamo evidenziato. Lo delucidi con chiarezza e con onesta intellettuale. Di una cosa però dobbiamo dare merito a questa Amministrazione. Il famoso slogan “Mai più cinque anni cosi” in questo caso ha fatto segno. Mai più infatti a cinque anni con un Sindaco ed un’amministrazione estremamente presente. Si, invece, a cinque anni di part time dove ognuno continua a svolgere la propria attività professionale, ritagliando, negli spazi liberi, un po’ di tempo da dedicare alla città di Sciacca”.

“Il mio contratto con l’università – ribatte però  la Valenti –  non toglie assolutamente tempo o spazio al mio costante lavoro come prima cittadina, ho solo scelto l’indennità dimezzata tra le altre cose gravando ancor meno sulle casse del Comune di Sciacca. Ciò non vuol dire che non sono un sindaco a tempo pieno, considero davvero sterile quanto contestato dall’opposizione”.