Verso le amministrative: a Castelvetrano il centrodestra punta sul bancario Luciano Perricone

A differenza di Sciacca, i giochi per le prossime elezioni amministrative a Castelvetrano sono fatti. Sarà il bancario Luciano Perricone, infatti, il candidato a sindaco del centrodestra nel comune selinuntino. La sua designazione è avvenuta nelle scorse ore, al culmine del pronunciamento ufficiale effettuato dai rappresentanti della coalizione. A contendere la candidatura a Perricone è stato il medico Salvatore Stuppia, assessore uscente della giunta guidata da Felice Errante che, com’è noto, ha deciso di non ripresentarsi.

Perricone è stato votato dai delegati dei partiti della coalizione: Nuovo Centro Destra-Area Popolare, Alleanza Etica, Castelvetrano Futura, Udc- Area Popolare, Sicilia Futura e Liberi ed Indipendenti.

Nelle settimane scorse era stata ufficializzata anche la candidatura a sindaco di Gianni Pompeo, che cinque anni fa si era dovuto fare da parte per il completamento del secondo mandato, indicando quel Felice Errante col quale, recentemente, si è registrata una clamorosa rottura. Stavolta Pompeo rappresenterà alle elezioni il Partito Democratico.

Si attendono adesso le decisioni degli altri soggetti politici, a partire dal Movimento Cinquestelle e da altre associazioni più o meno civiche.