Protesta insegnanti siciliane al nord: “Stiamo subendo un’ingiustizia”

Protesta questa mattina davanti la Direzione Generale dell’Ufficio regionale scolastico re per la Sicilia in via Fattori, a Palermo di molti docenti trasferite in altre regioni italiane, lontane dalla Sicilia.

I prof siciliani si battono affinché i posti disponibili per il sostegno che lo scorso anno sono stati assegnati con la messa in disponibilità e chiedono che si riapra un dialogo con il Miur per l’assegnazione dei posti nell’Isola.

“Non vogliamo – hanno detto i docenti in protesta –  che come lo scorso anno i posti rimasti vacanti vadano a chi ha mandato al dirigente scolastico una lettera di messa a disposizione. Si tratta di persone spesso neanche abilitate all’insegnamento. A noi questa sembra una grave ingiustizia”.