Al voto per le province in autunno, molti comuni isolani chiamati al voto anche tre volte in un anno

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla legge sulle ex Province varata in aprile dall’Ars: in autunno, dunque, i siciliani dovrebbero essere chiamati alle urne.

Sarebbe in alcuni casi, in molti comuni,  la terza volta in un anno, dopo le Politiche e le Amministrative.

Il condizionale, però, è  d’obbligo nella storia delle ex Province siciliane, commissariate ormai da cinque anni.

Si aspetta ancora che la Corte costituzionale, infatti, si pronunci sulla legittimità della reintroduzione del voto a suffragio diretto per l’elezione degli organi amministrativi.