Due nuove scosse di terremoto a Reggio Calabria, paura anche a Messina

Hanno letto: 108

Altre due nuove scosse di terremoto, dopo quella di 4.2, sono state registrate dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nel mare Tirreno.

In precedenza, alle 8.59, c’era stata un’altra scossa di magnitudo 2, ad una profondità di 14 chilometri. Allo stato non vengono segnalati danni.

La scossa di questa mattina ha avuto come epicentro i comuni di Palmi, Bagnara Calabra, Seminara e Scilla in provincia di Reggio Calabria ad una profondità di 11 km.

Paura anche per i messinesi e per gran parte degli abitanti dell’area dello Stretto sino a Milazzo.