Fuga di gas a Palermo, sette lavoratori call center intossicati

Fuga di gas in via Ugdulena, a Palermo dove è stato evacuato lo stabile che ospita il call center Alicos.

Sette i lavoratori intossicati che sono finiti al pronto soccorso. I vigili del fuoco sono intervenuti nella traversa di via Libertà per contenere la perdita che sarebbe stata provocata dalla rottura di un tubo durante gli scavi del programma “Open Fiber”. Sembrerebbe che l’errore degli operai sia stato causato da un calcolo errato sulla mappa dei sottoservizi.

Il gas sarebbe arrivato attraverso l’impianto di areazione e le finestre dei locali della vicina via Cordova. Alcuni lavoratori del call center hanno iniziato ad accusare malori dovuti all’inalazione del gas. Così sul posto sono arrivate diverse ambulanze, che hanno portato i lavoratori al pronto soccorso. Le condizioni più serie per un quarantenne (A.S. le iniziali), che è finito in camera iperbarica. Problemi respiratori anche per alcuni lavoratori degli uffici della Corte di Conti, che si trovano nello stesso stabile. Tutto la zona è stata per il momento transennata