Successo per la Notte Bianca Unesco, 40 mila presenze a Palermo.

Hanno letto: 47

Un grande successo dettato sopratutto dai numeri delle presenze , stimate in circa 40 mila partecipanti. La Notte bianca dell’Unesco nell’Anno europeo del patrimonio e all’interno di Palermo capitale italiana della cultura, è stata un bagno di folla per i siti arabo normanni.

I siti più visitati Palazzo Reale con la Cappella Palatina dove la gente ha iniziato a mettersi in coda sin dalle 17 e la chiusura dei cancelli è slittata alle 23 della mezzanotte,.

Sulla facciata di Palazzo Reale, proiettata una videomapping su Federico II e la Cappella Palatina, che si è affiancato a quello della Zisa. Che è stata la vera sorpresa: oltre 10 mila partecipanti tra ingressi al “sollazzo” dei re normanni e visitatori dei giardini recuperati con le fontane e il prato, da cui il pubblico ha seguito il videomapping sulla storia della Zisa, l’abbandono e il recupero. Alla Zisa è stato inaugurato anche il nuovo bookshop gestito da CoopCulture e avviata la vendita online dei biglietti.

Visitatori anche alla Cattedrale, a San Giovanni degli Eremiti e a Ponte dell’Ammiraglio. La Notte Unesco ha coinvolto anche Monreale che oltre al duomo e al Chiostro dei Benedettini, ha aperto l’antica biblioteca benedettina di Santa Maria La Nova e la galleria civica e Cefalù dove si è tenuto un concerto nel Duomo.