Truffa all’Inps, coinvolti medici, periti, avvocati e patronati

Avvocati, medici, periti e collaboratori di diversi patronati sono indagati per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, truffa ai danni dell’Inps, falsa perizia, falso in atto pubblico.

I carabinieri hanno dato esecuzione tra Messina e Catania a 33 ordinanze di misure cautelari, emesse dal gip del tribunale di Patti su richiesta di quella Procura della Repubblica. Contestualmente sono stati notificati altri 69 avvisi di garanzia ad altrettanti indagati.