Vendemmia: impiegava operai in nero, la Finanza denuncia un imprenditore di Trapani

Hanno letto: 184
Nell’ambito di un piano di controlli finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno del
lavoro irregolare, il Gruppo della Guardia di Finanza di Trapani ha individuato, in località
Buseto Palizzolo, quattro lavoratori in nero impegnati nella raccolta dell’uva, tutti di
nazionalità italiana.
Il proprietario del vigneto è stato identificato e segnalato all’Ufficio Provinciale del Lavoro
di Trapani, quale datore di lavoro privato, per violazione delle norme in materia di impiego
di manodopera: gli sarà comminata una sanzione pecuniaria che, tenuto conto dei 4
lavoratori irregolari impiegati, potrà arrivare fino ad un massimo di 36 mila euro.
L’attività ispettiva in parola, che si colloca nell’ambito della missione istituzionale del
contrasto all’illegalità economica e finanziaria allo scopo di tutelare il corretto andamento
del mercato del lavoro, sarà replicata dalla Guardia di Finanza di Trapani nelle prossime
settimane anche in altri settori economici.