Jazz allo Sciacca Film Fest ieri sera con i fratelli Amato, la famiglia del jazz italiano

Festeggiamenti in corso per i dieci anni dello Sciacca Film Fest che ieri sera nel Cortile Orquidea della Badia Grande di Sciacca, ha ospitato il concerto dell’Amato Trio Jazz. Elio, Alberto e Loris sono i tre fratelli componenti del trio che ieri sera si sono esibiti per il pubblico della manifestazione cinematografica saccense.

Un gruppo che si è formato nel lontano 1979, originario del siracusano e che dopo una lunga gavetta a livello locale, nel 1988 si è imposto alla ribalta nazionale vincendo il “Jazz contest 88” di Milano. Un trio di musicisti eccezionali che dal 2005 si esibisce con una nuova formazione, con l’ingresso del fratello minore Loris alla batteria al posto del mai dimenticato fratello Sergio, prematuramente scomparso in un incidente stradale nel 2004.

Diverse le collaborazioni del trio con numerosi musicisti italiani e stranieri quali Paolo Fresu, Tullio De Piscopo, Stanley Jordan, Paul Wertico, Bob Berg.

I fratelli Amato, considerati la famiglia del jazz italiano, che sono già al lavoro per l’uscita del prossimo disco in autunno con l’etichetta Abeat Well, la stessa che ha pubblicato l’ultimo lavoro del trio Gliss Man, sono stati già ospiti dello Sciacca Film Fest nel 2012 come protagonisti del lungometraggio di Giuseppe Di Bernardo, “Amato Bros” che racconta la storia e l’unicità di questa famiglia di musicisti siciliani cresciuta a pane e jazz.

Il lungometraggio di Giuseppe Di Bernardo sulla vita del trio, verrà riproposto questa sera alle ore 21, nell’Atrio Superiore del Comune di Sciacca nell’ambito delle proiezioni e del programma del cartellone speciale dello Sciacca Film Fest “10 Anni Dopo”