John Peter Sloan vince il premio “Giovanni Raffiti”, in scena al Nicolaj con il suo “Culture Shock”

Hanno letto: 91

Nell’atto unico “Culture Shock”, John Peter Sloan, in più di cinquanta minuti, ha portato in scena ieri sera nel piccolo teatro “Nicolaj” di Calamonaci, tutte le peripezie, gli aneddoti vissuti in questi anni da inglese che si è trasferito a vivere in quello che considera il paese più “espressivo e comunicativo” del mondo.

Così il monologo del rinomato prof d’inglese, comico e attore capace di tenere tutto da solo il palcoscenico e l’attenzione, diverte senza mai cadere nella banalità dei luoghi comuni delle differenze tra gli italiani e gli inglesi.

Esperienze di vita tra Milano, Napoli e infine, Menfi dove oggi ha deciso di abitare e che John racconta con la sua innata verve. Al termine dello spettacolo, ieri sera, John Peter Sloan è stato premiato dagli organizzatori della rassegna teatrale “Giovanni Raffiti”, rassegna che si chiuderà con l’ultimo spettacolo in programma il prossimo sette aprile.