L’amministrazione comunale ricorre al fondo di riserva del sindaco per far salire sul palco i Tinturia

Impinguamento dal Fondo di riserva di oltre sette mila euro per permettere il concerto di Lello Analfino e i Tinturia di questa sera. Si tratta solo di una quota del costo complessivo del concerto che invece, per intero toccherà quota dodici mila euro più Iva, per una somma complessiva di circa 15 mila euro complessivi inclusi i diritti SIAE. La determina sindacale, pubblicata all’albo pretorio del Comune di Sciacca, a firma del dirigente Michele Todaro, prevede che al fine di poter pervenire alla realizzare dell’evento, con la direttiva dell’assessorato comunale al Turismo, visto che il relativo capitolo di bilancio non risulta capiente, occorre prelevare la somma dal “Fondo di Riserva”.

Per principio contabile, l’ente comunale in esercizio provvisorio può prelevare dal fondo di riserva del sindaco solo nel caso di obbligazioni che scaturiscono da provvedimenti giurisdizionali o da obblighi di legge o per garantire attività dell’ente sottoposte a scadenza che determinerebbero un danno per lo stesso.

Il concerto dei Tinturia che è previsto stasera alle ore 21 in piazza Angelo Scandaliato, è stato inserito nel programma delle manifestazioni del Carnevale di Sciacca 2017. Lo show musicale aprirà, dunque la seconda fase della kermesse carnascialesca saccense.