Le telecamere Rai a Sciacca, lo “zio Aurelio”: “La mia granita anche per i ciclisti del Giro d’Italia”

Hanno letto: 782

Lo zio Aurelio e la sua granita saranno uno dei tasselli del racconto della trasmissione di Rai due “Viaggio nell’Italia del Giro”che andrà in onda il nove maggio prossimo in concomitanza con la tappa del giro d’Italia che transiterà anche da Sciacca nell’ambito della terza tappa siciliana, Agrigento-Santa Ninfa, della più nota competizione ciclistica.

Oggi pomeriggio la troupe Rai è stata impegnata nelle riprese al Castello Incantato di Sciacca e in vari angoli panoramici della città, infine l’intervista al mitico zio Aurelio nel suo Bar Roma alla Marina.

Aurelio Licata insieme alla moglie Rosa Venezia, hanno spiegato al giornalista e conduttore della trasmissione, Edoardo Camurri, tra ricordi del passato e desideri del futuro e un bacio fuori programma tra i due, i segreti della buonissima granita dello “zio Aurelio”, il quale, da campione della crema al limone, ma anche di grande generosità,  ha rilanciato: “Vorrei offrire la mia granita anche a tutti i ciclisti del Giro d’Italia, è bello che si parli della nostra città in maniera positiva”.