Covid in Sicilia, calo dei contagi e delle ospedalizzazioni

470

La situazione Covid-19 in Sicilia è migliorata nella settimana tra l’8 e il 14 agosto. Si è registrato, infatti, un decremento delle nuove infezioni, con un’incidenza di nuovi positivi pari a 14809 (-27%), ed un valore cumulativo di 308/100.000 abitanti. La provincia che ha registrato un maggior numeri casi è Messina (437/100.000 abitanti), seguita da Trapani (358/100.000) è da Agrigento (336/100.000).

Le fasce d’età maggiormente a rischio risultano quelle tra i 70 ed i 79 anni (403/100.000 abitanti), tra i 60 e i 69 anni (401/100.000) e tra gli 80 e gli 89 anni (357/100.000). Anche le nuove ospedalizzazioni sono in lieve diminuzione e più di metà dei pazienti in ospedale nella settimana di riferimento risultano non vaccinati.

Per quando riguarda i vaccini dal 13 luglio la quarta dose è stata estesa a tutte le persone di età uguale o maggiore di 60 anni e alle persone ad elevata fragilità over 12 anni, purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (data del test diagnostico positivo). Dal 1 marzo sono state effettuate complessivamente 95.682 somministrazioni di quarta dose di cui 45.156 a soggetti over 80.