Emergenza coronavirus, i gruppi consiliari di opposizione di Sciacca: “Le istituzioni restino ben salde”

882

E’ un messaggio di speranza e di augurio quello che stasera i gruppi consiliari di opposizione di centrodestra di Sciacca hanno diffuso e che abbiamo deciso di pubblicare in integrale e che vi proponiamo qui di seguito:

Bentornata!
Ci permettiamo, uniti, di augurare una prontissima guarigione al primo paziente medico dell’Ospedale di Sciacca che era risultata positivo al Corona Virus. Un augurio speciale al fine di tornare a sperare, a credere che, alle volte, il peggio può passare. Rivolgiamo parole d’affetto al medico del Nostro Ospedale che, dalle notizie assunte, sta meglio. Un augurio che estendiamo e rivolgiamo a tutti i medici ed a tutto il personale sanitario saccense colpito dal Covid-19. In questo momento di particolare difficoltà dove la tensione, l’ansia, la preoccupazione si uniscono in un turbinio di stati d’animo, siamo sicuri che tutto tornerà alla normalità. Ed è dunque un augurio, carico di buoni sentimenti, che rivolgiamo al medico ma anche a tutti coloro che, in questo preciso momento, soffrono a causa di questa piaga che sta tenendo l’intero globo con il fiato sospeso. Questa vicenda, carissima Dottoressa, deve unirci e non dividerci. Questa drammatica vicenda deve rinnovare quel senso di fratellanza e di rispetto che dovrebbe esistere in ogni comunità che si rispetti. Sebbene qualche parola sia stata di cattivo gusto, cosi come Lei stessa ha dichiarato ad una testata giornalistica, noi auspichiamo di alimentare, invece, quell’estremo bisogno di “Bene” per la nostra città, cosi come per tutta l’Italia e le altre nazioni. E’ difficile, è inspiegabile, è drammatico riuscire a ricostruire gli ultimi trenta giorni ma, consapevoli che alla fine del tunnel, probabilmente, c’è sempre la luce, Le auguriamo un proficuo recupero e diffondiamo questo augurio a tutti coloro che stanno soffrendo in silenzio, in preghiera e a riflettori spenti. Da un lato ci appigliamo, con gran forza, alla speranza; quel valore a tutti noi tanto caro ma, dall’altro lato, auspichiamo che ciascuno svolga il suo ruolo con dovere e professionalità al fine di tutelare noi ed i nostri cari. Il ringraziamento ai medici, infermieri, forze dell’ordine e volontari è d’obbligo. La politica, dal canto suo, dovrà rivestire un ruolo primario, centrale e di pieno controllo. Auspichiamo che non ci siano notizie velate o cose non dette. Lo chiediamo a gran voce e speriamo poter essere sempre informati, con relazioni dettagliate, su ciò che giornalmente accade nel nostro ospedale senza dover attendere, senza dover sollecitare. E’ un chiaro momento di difficoltà che attanaglia tutti ma le istituzioni devono rimanere ben salde, aggrappate al tricolore, aggrappate ai loro figli più volenterosi che, in questo momento, stanno lottando per ciascuno di Noi. In bocca al lupo dottoressa, in bocca al lupo a tutti coloro che stanno lottando! Insieme ce la faremo. Viva Sciacca, Viva la Sicilia, Viva l’Italia”.