12 C
Comune di Sciacca

Aggressione a un medico a Palermo, udienza al Riesame per l’indagato di Ribera

Pubblicato:

Udienza al Tribunale del Riesame di Palermo, domani, 3 aprile, per discutere la richiesta di revoca della custodia in carcere per il ventunenne di Ribera indagato per tentato omicidio del medico Alfredo Caputo, endocrinologo dell’ospedale Cervello di Palermo. Il giovane, difeso dall’avvocato Giovanni Vaccaro, è accusato di avere aggredito, il 21 febbraio scorso, il medico che riuscì a salvarsi per miracolo dalla furia del paziente che, armato di taglierino, si era scagliato contro il primario per la mancata prescrizione di un farmaco.

L’arresto del giovane riberese è stato operato dopo parecchi giorni dai fatti come disposto dal gip del Tribunale di Palermo, Ermelinda Marfìa, su richiesta del sostituto procuratore Eugenio Bologna. La difesa punta anche su questo lasso di tempo trascorso tra i fatti e la misura cautelare e sulla necessità che il giovane venga curato per le sue patologie. Il ventunenne prima dell’arresto è stato curato presso altre strutture sanitarie pubbliche di Palermo e Trapani.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img