16.5 C
Comune di Sciacca

Agrigento, il Cartello Sociale: «Numeri impressionanti sulla povertà»

Pubblicato:

Il Cartello Sociale lancia l’allarme sulla povertà assoluta in Italia e in provincia di Agrigento. A guardare i dati Istat relativi al 2022, preoccupa soprattutto il fenomeno dei minori in povertà assoluta che fotografano un quadro in netto peggioramento.

Secondo l’Istat, “nel 2022 sono in condizione di povertà assoluta poco più di 2,18 milioni di famiglie (8,3% del totale da 7,7% nel 2021). [In condizione di povertà assoluta] oltre 5,6 milioni di individui (9,7% in crescita dal 9,1% dell’anno precedente). Questo peggioramento è imputabile in larga misura alla forte accelerazione dell’inflazione“.

Tra le causa c’è certamente l’aumento dei prezzi al consumo. L’inflazione e la progressiva perdita di potere d’acquista delle retribuzioni rischiano di procurare conseguenze drammatica soprattutto sui nuclei familiari con figli.

Tutto ciò incide anche sulla capacità di far fronte ai mutui per la prima casa. La possibilità conseguente è che i crediti delle famiglie aumentino e li costringano a perdere l’abitazione principale.

“Questo quadro così allarmante – continua il Cartello Sociale di Agrigento – viene confermato dall’impegno che la Caritas porta avanti nel nostro territorio. Un quadro davanti al quale non ci si può voltare da un’altra parte. Piuttosto è essenziale intervenire a sostegno dei nuclei che si trovano in condizione di particolare difficoltà economica per garantire il potere di acquisto e rafforzare i servizi di welfare territoriale“.

Il Cartello auspica che la situazione emergenziale venga affrontata con la giusta attenzione anche per utilizzare al meglio le risorse concesse dal Pnrr. È necessario mettere in campo politiche a sostegno delle famiglie per garantire l’accesso ai servizi sociali essenziali. Bisogna anche promuovere l’occupazione, la giusta retribuzione e la formazione.

L’aumento delle persone che vivono in stato di indigenza – conclude il cartello – è infatti una questione non soltanto economica. Ha un impatto sulla coesione sociale della comunità. Occorre rendersi conto che siamo di fronte ad una sfida cruciale. È richiesto l’impegno e il coinvolgimento dei soggetti istituzionali e dei principali attori sociali“.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img