Ai domiciliari il giovane fermato dai carabinieri a Villafranca Sicula

Hanno letto: 511

Arresto convalidato e domiciliari per il venticinquenne Paolo Vinci, di Sassuolo, fermato dai carabinieri a Villafranca Sicula. I militari si erano recati nell’abitazione dove si trovava il giovane per notificargli la misura dell’obbligo di dimora nei suoi confronti emessa dall’autorità giudiziaria di Reggio Emilia, ma nella casa avrebbero trovato un fucile semiautomatico a canne mozze calibro 12, con matricola abrasa e con relative cartucce, risultato illegalmente detenuto, e alcune dosi di cocaina del peso complessivo di circa 5 grammi.

Davanti al giudice del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, Vinci, assistito dall’avvocato Giovanni Vaccaro, si è avvalso della facoltà di non rispondere sia nell’interrogatorio di garanzia per la misura emessa dall’autorità giudiziaria di Reggio Emilia che in sede di convalida per l’arresto operato dai carabinieri di Sciacca.

Il giudice ha disposto nei suoi confronti i domiciliari per i fatti di Villafranca.