Al borgo dello Stazzone a Sciacca tornano a cadere le travi del gazebo in legno, per fortuna le transenne erano state rimesse

2392

Un fine settimana segnato dalla pioggia e dal maltempo a Sciacca che ha causato nuovamente la caduta delle travi già pericolanti del gazebo in legno del borgo delle Stazzone.
La struttura ormai da diversi anni si trova in uno stato precario e data la pericolosità, essendo un luogo di ritrovo per molte famiglie e sportivi, l’amministrazione ha deciso di delimitare l’area con delle transenne.
La notte del 4 settembre scorso, ignoti avevano pensato bene di ripulire la zona togliendo le transenne e apportando decorazioni con fiori e piante. Sicuramente tale gesto è stato fatto per lanciare una provocazione a chi di competenza che da troppo tempo non si cura del borgo dello Stazzone. Ma, come ci ricorda anche l’assessore ai lavori pubblici Roberto Lo Cicero, i cittadini non dovrebbero prendere iniziative proprie, perché se le transenne non fossero state rimesse in seguito dall’amministrazione comunale, la caduta delle travi avrebbe potuto causare danni. 
Il comitato del borgo dello Stazzone ha chiesto più volte all’amministrazione di avere maggiore interesse verso questo luogo, ma nessuna risposta è mai arrivata. 
Lo stesso gazebo è risultato vincitore nell’ambito di un progetto di Democrazia Partecipata ma ad oggi le somme non sono state ancora assegnate. Syria Soccorso