Ancora 20 giorni per completare i lavori al palazzo Steripinto di Sciacca

4187

Ancora una ventina di giorni e saranno completati a Sciacca i lavori di restauro conservativo del palazzo Steripinto, uno tra i monumenti più antichi del territorio. E’ stato eretto nel 1501 da Antonio Noceto, nipote del celebre botanico Gerardo Noceto. Nello Steripinto si fondono elementi strutturali e morfologici tardo gotici catalani e rinascimentali di origine italiana. La facciata è caratterizzata da una fitta serie di bugne di pietra a punta di diamante ed è proprio da qui che saranno avviati i lavori. Progettisti e direttori l’architetto Pippo Cattano e l’ingegnere Maurizio Cattano. Nei prossimi giorni verranno mostrati tutti i lavori eseguiti alla presenza del professore Pietro Virgadamo che ha fortemente voluto l’intervento così come i privati proprietari del palazzo. Nella foto Ferdinando Esposito, titolare dell’impresa che sta eseguendo i lavori.