Assolto dall’accusa di tentata violenza sessuale in spiaggia allo Stazzone, romeno condannato per lesioni

2274

Il Tribunale di Sciacca ha assolto questa sera dall’accusa di tentata violenza sessuale perché il fatto non sussiste il romeno Vasile Bacau, di 42 anni, che è stato condannato, invece, a 6 mesi per lesioni.

Nel luglio del 2018 il romeno era stato arrestato e la vicenda destò un particolare clamore perché accusato di tentata violenza sessuale nei confronti di una giovane sulla spiaggia dello Stazzone a Sciacca.

Vasile Bacau, difeso dall’avvocato Mauro Butera, secondo l’accusa, avrebbe tentato la violenza sessuale e colpito con un calcio al mento la ragazza procurandole perdita di sangue. La giovane, assieme a un’amica, si trovava, a tarda sera, sulla spiaggia dello Stazzone. Vasile Bacau ha sempre ammesso le lesioni, ma respinto l’accusa di tentata violenza sessuale. Il pubblico ministero aveva chiesto la sua condanna a un anno e 8 mesi di reclusione. Il Tribunale di Sciacca lo ha assolto dalla tentata violenza sessuale e condannato per lesioni.

Nella foto, l’avvocato Mauro Butera