Banchina San Pietro di Sciacca interessata da degrado, interdetto in parte l’ormeggio e il transito veicolare e pedonale

1097

A seguito di attività ispettive subacquee poste in essere dal 3° Nucleo Operatori Subacquei Guardia Costiera di Catania, è emerso che parte della banchina “San Pietro” del Porto di Sciacca è interessata da diffusi segni di degrado.

Pertanto, il Comandante dell’Ufficio Circondariale di Sciacca, Francesco Petrunelli ha ordinato l’interdizione di parte della banchina “San Pietro” del Porto di Sciacca.

Per la tutale della pubblica incolumità e della sicurezza della navigazione e portuale, fino al completo ripristino della sicurezza o comunque in attesa di più specifiche rilevazioni e misurazioni tecniche, il tratto della banchina “San Pietro” del Porto di Sciacca per una estensione di 10 metri dal ciglio banchina è interdetto al transito veicolare e pedonale, all’ormeggio di qualsiasi unità ed a qualsivoglia altro uso pubblico e privato non preventivamente autorizzato.

Sono esclusi dal divieto di cui al precedente comma il personale della Guardia Costiera e delle Forze Armate / Polizia / Soccorso che, solo in ragione del proprio ufficio e per finalità emergenziali, hanno necessità di accedervi e gli equipaggi dei pescherecci – per il solo transito pedonale – ormeggiati nel “molo” perpendicolare alla stessa che, esclusivamente per finalità lavorative, possono farvi transito