Bono, Milioti e Maglienti: “Raccolta dei rifiuti inadeguata a Sciacca per colpa del Pd”

1497

“Se lo aspettavano in molti che anche oggi non si raccogliesse l’umido. Ormai è diventata una barzelletta dai contorni tragicomici. Riteniamo si debba ricordare come la gestione della raccolta dei rifiuti in questo territorio sia stata appannaggio del Pd che ha da sempre gestito, con proprie pedine, le società di ambito negli ultimi 20 anni”.

E’ quanto sostengono i consiglieri comunali Bono, Milioti e Maglienti secondo i quali “Sogeir, Sogeir impianti e Srr hanno i loro consigli di amministrazione pieni di persone indicate da amministrazioni targate Pd.  Eppure il sindaco di Sciacca (PD) si lamenta delle società di ambito, affermando che tutto ciò è inaccettabile”.

Per i consiglieri di centrodestra “l’unica nota positiva nella gestione della raccolta dei rifiuti proprio quel piano Aro che, attraverso il buon funzionamento dell’ufficio e della società appaltatrice, ha permesso di raggiungere risultati considerevoli nella raccolta differenziata, piazzando Sciacca fra i primi comuni in Sicilia tra quelli di una certa dimensione. Spiace rilevare, fra l’altro, che fra gli aspetti rilevanti del piano Aro vi sia il controllo con mezzi tecnologici. La società appaltatrice ha da tempo consegnato delle telecamere che, stranamente, l’amministrazione comunale non riesce a collocare dando le opportune risorse agli uffici. Il mancato controllo – aggiungono i tre consiglieri – produce gli scempi delle discariche a cielo aperto, alla marina, in zona San Marco e a san Giorgio, sotto il ponte, proprio all’ingresso di attività economiche”.