Carnevale 2019, corsa per trovare il privato che organizzerà la festa. L’A.T.S. sta valutando se presenterà un’offerta

1644

Le offerte dovranno pervenire negli uffici degli Affari Generali del Comune di Sciacca entro le 12 del ventidue gennaio. Ancora sette giorni per gli enti che stanno pensando di partecipare all’avviso pubblico del Comune di Sciacca per l’organizzazione, gestione, promozione e realizzazione della 119° manifestazione saccense. 

Mai come quest’anno sarà importante il soggetto affidatario dei servizi legati alla manifestazione visto che per la prima volta, il Comune di Sciacca cederà la titolarità della manifestazione. Tra le possibili associazioni che potrebbero presentare un’offerta, vi è anche l’associazione temporanea di scopo che ha visto per la prima volta riunite alcune associazioni culturali che partecipano al Carnevale di Sciacca con la costruzione di carri allegorici. L’A.t.s. ha fatto il suo esordio nell’organizzazione del mini carnevale estivo voluto da Filippo Bellanca lo scorso settembre. La stessa associazione, presieduta da Federica Leone, potrebbe quindi essere nuovamente interessata a gestire la manifestazione, anche se alcuni punti del nuovo avviso non convincerebbero del tutto, i componenti della compagine che stanno ancora valutando la possibilità di prendere in gestione tutto il carico dei servizi che l’assessore Mario Tulone ha calato nel nuovo bando per l’edizione 2019.

All’interno di Ats ci sarebbero in questo momento tutte le associazioni che partecipano alla prossima edizione del Carnevale di Sciacca, a parte il “Comitato Nuova Idea” presieduto da Michele Patti che sta realizzando il carro allegorico di categoria b “O bella Ciao”.

Nelle ultime edizioni della festa, sono stati dapprima la Pro Loco per circa quattro edizioni ad occuparsi dell’organizzazione poi la parentesi della “Costruzione Generali Esserre”, ditta napoletana specializzata di costruzione di edifici e realizzazione di impianti che si è aggiudicata il bando del 2014, infine lo scorso anno è stata la “Scirocco Srl” a gestire l’edizione invernale del 2018.

Adesso, sette giorni di tempo per ricercare i privati in fretta e in furia per l’imminente edizione.