Claudia Koll a Sciacca: “Non dobbiamo permettere che la paura ci congeli”

2223

La struttura che ha realizzato a Roma per garantire cibo e assistenza ai poveri, una lavanderia per garantire loro di avere biancheria pulita e, soprattutto, la sua conversione con un grande messaggio di amore e l’invito alla preghiera. Tutto questo, ieri sera, nella testimonianza di Claudia Koll nella Basilica della Madonna del Soccorso di Sciacca che Risoluto.it ha trasmesso in diretta e che ha ottenuto uno straordinario successo con punte di oltre 500 contatti.

Claudia Koll ha parlato per circa un’ora descrivendo il suo cammino di conversione e di come, in pochi anni, ha lasciato il mondo nel quale aveva vissuto in precedenza per seguire una nuova strada. Ha parlato anche della situazione attuale, di quanto sia difficile andare avanti in questo periodo di crisi sanitaria, ma che deve essere fatto: “Non dobbiamo permettere – ha detto – che la paura ci congeli. Bisogna andare avanti, tutti insieme, con prudenza. La paura non ci deve bloccare nelle relazioni, non bisogna interrompere il flusso di amore”.

Ha invitato a “trovare nuove modalità per non interrompere il flusso dell’amore”.

E poi un invito alla preghiera per una “pace piena, ricca di silenzio. Il silenzio che non angoscia – ha detto – ma riposa. Dio si ascolta in silenzio, un silenzio pacificante”.