Coppia di anziani sequestrata e rapinata, la donna è in ospedale

2203

Una rapina che ricorda tanto quella messa a segno qualche anno fa a Sciacca ai danni di una giovane coppia di coniugi in contrada Fontana Calda. Questa volta bersaglio dei rapinatori sono stati due anziani, lui di 78 e lei di 75 anni, che risiedono nella contrada Rinazzi, a Canicattì. I malviventi li hanno attesi, nascosti verosimilmente fra gli anfratti della campagna, fino a quando non sono rientrati in casa.  Erano in due, con il volto coperto.  La donna finita al pronto soccorso dell’ospedale “Barone Lombardo”, strattonata dai rapinatori che cercavano la cassaforte. E’ ricoverata, in stato di forte choc, all’ospedale di Canicattì.

I malviventi dopo avere urlato e minacciato i due anziani hanno arraffato tutto quello che hanno trovato in casa: telefonini, poche centinaia di euro e degli orologi. Erano armati di coltello. Prima di lasciare la casa hanno portato i due anziani nel bagno della casa chiudendo a chiave la porta. Hanno così evitato che chiedessero subito l’intervento delle forze dell’ordine.

Più tardi, ricevuto l’allarme, è arrivata la polizia che ha iniziato una vera e propria caccia all’uomo alla ricerca dei malviventi. Quelli entrati in azione qualche anno fa a Sciacca per una rapina con le stesse modalità sono stati arrestati poco tempo dopo i fatti.