Da astemia a miglior sommelier di Sicilia, la storia di vino e passione di Laura Piscopo (Video)

3714

Al ristorante “La Lampara” di Sciacca era arrivata per tenere in ordine l’amministrazione. Laura Piscopo di vino e ristorazione non sapeva assolutamente nulla. Un diploma da ragioniera alle spalle, pensava di passare la vita tra fatture e bilanci, ma poi un corso le apre un mondo.

Difficile soltanto immaginare che il miglior sommelier di Sicilia 2021, premiata dall’Ais Sicilia a margine della gara che si è svolta domenica durante Sicilia in Bolle, fino a qualche anno fa, era astemia. 

Per Laura, saccense di trentacinque anni, il vino e’ stata una scoperta, una passione travolgente coltivata con impegno, studio e dedizione che l’ha portata a vincere adesso il concorso dell’edizione 2021. Un traguardo che ha festeggiato con tutta la brigata del rinomato ristorante del porto di Sciacca che adesso vanta anche al suo servizio la migliore sommelier dell’isola.