Democrazia Partecipata, 1452 email al Comune di Sciacca per gli 8 progetti

1992

Ben 1452 email sono arrivate al Comune di Sciacca per le otto proposte progettuali riguardanti Democrazia Partecipata che concorrono ad ottenere un finanziamento complessivo di 13.629 euro. Si va dalla sicurezza al verde pubblico, all’arredo urbano. Visto l’importo previsto per la realizzazione di ogni singolo progetto se ne potranno finanziare un massimo di tre.

E’ già iniziato l’esame di quanto inviato da parte degli uffici che verte anzitutto sulla verifica che in ogni email ci sia una sola scheda di votazione. In caso di schede multiple sarà presa in esame una sola scheda. L’esame delle schede e del documento di riconoscimento che deve essere allegato impegnerà per alcuni giorni gli uffici. Le proposte che avranno ottenuto più voti saranno finanziate nell’importo singolarmente previsto e fino alla concorrenza dell’importo complessivo del fondo di 13.629 euro.

Salvatore Scaduto del Comitato Festa di San Pietro vuole collocare ceramiche e panchine alla Marina (4.500 euro); Antonino Porrello propone la sistemazione di un’area verde alla Perriera (4.530); Umberto Marsala un locale igienico nell’area antistante la chiesa della Raccomandata (4.531); Accursio Chiarello un giardino sensoriale nella zona Mura di Vega (5.100); Pietro Dimino una statua di don Michele Arena in piazzetta Bevilacqua (4.531); Accursio Piro tre pannelli solari con telecamere in contrada Fontana Calda (4.500 euro); Daniele Sampieri aree verdi nelle aiuole attorno al parco giochi dello Stazzone (681); Alessandro Curreri il recupero di un’area abbandonata in zona lungomare Stazzone per crearvi una stazione di benessere-piccolo parco calisthenics. (4.531 euro).