Derattizzazione nelle scuole, il consigliere Milioti:” Si poteva programmare prima”

Hanno letto: 635

Un ratto e’ stato ritrovato nelle vicinanze del plesso San Giovanni Bosco di via Nastasi a Sciacca.

Stamattina al suono della prima campanella di inizio anno, il consigliere comunale di opposizione Giuseppe Milioti insieme ad altri consiglieri di centrodestra, ha evidenziato con una nota che il “rientro a scuola e’ stato a dir poco disdicevole per alcuni bambini della scuola elementare del plesso San Giovanni bosco di Via Verona alle prese con presenza di topi, ma non è solo lì che si verificano tali problematiche. “Addirittura – continua la nota – viene segnalato che non si è potuto procedere ad una festicciola di ingresso perché lo spazio nel quale doveva essere fatta era occupato dai topi di tutte le misure che hanno approfittato della mancata derattizzazione programmata in ritardo dall’amministrazione per fare loro la festa . Questi intrusi possono provocare conseguenze anche gravi sotto vari aspetti. Innanzitutto i topi sono portatori di varie malattie, e sono stati fautori di gravi epidemie anche in passato. Il punto di partenza di ogni amministrazione dovrebbe essere quello di assicurare il massimo livello di igiene in tutta la città ma soprattutto in questi luoghi frequentati da bambini. Proprio per questo motivo è necessario che l’amministrazione ponga in essere prima , durante e dopo una strategia vera e propria al fine di evitare queste situazioni pericolose e gravi monitorando periodicamente i luoghi di interesse affinché si tenga sempre tutto sotto controllo , ma evidentemente il sindaco e la sua compagine sconoscono la parola programmazione e continuano ad essere poco attenti e vigili su tali questioni”.

Secondo i consiglieri, nonostante le varie segnalazioni, il sindaco e la sua compagine amministrativa sembra farsi scivolare tutto , come se la questione sicurezza ed igiene non interessasse.

“E’ vergognoso – aggiungono – che situazioni come questa continuino ad accadere , tra l’altro viste le temperature ancora calde i bambini stanno in classe con porte e finestre aperte , per cui il rischio che questi ospiti indesiderati invadano le scuole è altissimo. Invitiamo il Sindaco e l’assessore al ramo ad effettuare immediatamente un intervento minuzioso ed attento di derattizzazione al fine di evitare situazioni spiacevoli che ledono la salute dei cittadini”.

Dall’Istituto scolastico, nel frattempo, fanno sapere che le attività di derattizzazione sono gia’ iniziate nel complesso scolastico.