15.9 C
Comune di Sciacca

Etna e Barbaresco: a Zafferana etnea si parla di vino e di futuro

Pubblicato:

L’ultima domenica dell’Ottobrata zafferanese dedicherà un’importante vetrina anche al vino del vulcano con un il convegno “Prospettiva Etna: sostanza attiva e ragion d’essere” con la partecipazione del Comune di Barbaresco e degustazioni di vini artigianali e contadini.

Si tratta di uno degli eventi più attesi in Sicilia: all’ottobrata infatti, partecipano ogni domenica di Ottobre migliaia di persone, per celebrare la cultura siciliana con cibo, musica ed ovviamente il vino. Vino, economia, futuro: fare vino sull’Etna vuole essere un’occasione di sviluppo aziendale a partire da una narrazione storica legata a progetti imprenditoriali.

Queste le premesse sulle quali si confronteranno Luca Sammartino, Assessore regionale all’Agricoltura, Salvo Russo, Sindaco di Zafferana Etnea, Gabriele Boffa, amministratore del Comune di Barbaresco; Luigi Bonaventura, docente di Economia all’Università degli Studi di Catania, Matteo Gallello, cofondatore riviste Verticale e Bromio, Giorgio Fogliani di Possibilia Editore e Mauro Cutuli dell’Azienda Agricola Grottafumata e la giornalista Amanda Arena.


Un territorio interessante fa fatica a raccontarsi se appesantito dalla sola quotidianità senza prospettiva: “l’Etna rappresenta oggi un punto di riferimento nel mondo enologico e turistico – sottolinea Gabriele Boffa, amministratore del Comune di Barbaresco – in Piemonte grazie al vino abbiamo intrapreso un percorso che è stato vincente e la Sicilia sta facendo tanto bene da questo punto di vista”.

L’Ottobrata Zafferanese è l’occasione ideale per discutere insieme ed esplorare il cuore vulcanico della Sicilia: il convegno “Prospettiva Etna: sostanza attiva e ragion d’essere” vuole mettere in luce l’incredibile ricchezza economica, culturale e ambientale dell’Etna in un gemellaggio con il Comune piemontese che oggi è punto di riferimento per l’enoturismo in Italia. A conclusione del convegno, che si terrà presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città (Via Garibaldi 317), ci sarà una degustazione di vini artigianali e contadini etnei e di Barbaresco.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img