Gestione del depuratore di Bivona, assolto dal Tribunale di Sciacca l’ex sindaco Giovanni Panepinto

455

Il Tribunale di Sciacca, in composizione monocratica, ha assolto l’ex sindaco di Bivona, Giovanni Panepinto, e il dirigente responsabile del depuratore comunale, Giuseppe Alessi, perchè il fatto non sussiste. I due erano stati citati a giudizio nell’ottobre del 2015 perché accusati, nelle rispettive qualità, nella gestione dell’impianto di trattamento delle acque reflue urbane, di avere effettuato un’attività di scarico dei reflui non depurati nel fiume Magazzolo in contrada Scaldamosche.

Le difese di Panepinto ed Alessi, con gli avvocati Antonino Augello e Giuseppe Salvato, hanno dimostrato, invece, che quell’impianto non era entrato in funzione e dunque sia l’amministratore comunale che il tecnico erano estranei a qualunque ipotesi di reato.

Il giudice Fabio Passalacqua ha assolto sia l’amministratore in carica nel 2015 che il tecnico perché il fatto non sussiste.