Con il gettone di presenza del consigliere Bilello i Cinque Stelle vogliono realizzare il “percorso vita” al Museo del Carnevale

Un “percorso vita” per favorire l’attività motoria di grandi e bambini nel giardino del Museo del Carnevale. E’ l’iniziativa presentata oggi dal Movimento Cinque Stelle e in particolare da Teresa Bilello che vuole realizzarla con i fondi del proprio gettone di presenza al consiglio comunale di Sciacca. Il “percorso vita” si svolgerà su una distanza di circa 1.680 metri, equivalenti a tre giri di un circuito segnalato lungo il quale saranno collocate le stazioni per gli esercizi a corpo libero. La realizzazione del progetto prevede la collocazione di 22 cartelli plastificati sostenuti da paletti di legno infissi sul terreno. Nei cartelli saranno descritti gli esercizi da compiere. Ci saranno anche quelli che indicheranno il percorso da compiere e uno conterrà la legenda con le informazioni generali. I cartelli, facilmente rimovibili, verranno collocati lungo il percorso nel terreno attiguo ai vialetti. “Sono esercizi che vanno bene sia per i bambini che per gli adulti – hanno sottolineato, durante la presentazione, Dorenzo Navarra e Silvio Scaduto, del Movimento Cinque Stelle – ed il percorso è stato strutturato anche per consentire agli adulti di non perdere mai di vista i bambini”. Teresa Bilello ha ricordato che i Cinque Stelle fin dall’inizio della loro esperienza al Comune di Sciacca hanno fatto presente di volere effettuare un proficuo impegno dei fondi che derivano dal gettone di presenza. “Per quanto riguarda il parco giochi della Perriera – ha aggiunto – avremmo voluto acquistare il tappeto verde danneggiato, ma l’amministrazione ha optato per un’altra soluzione che non si è mostrata certamente di buona qualità”. Adesso i grillini attendono di essere autorizzati a realizzare il “percorso vita”. “Da parte nostra – ha detto il presidente del comitato di quartiere Perriera, Giusi Corbo – siamo favorevoli a tutte le iniziative, a prescindere dal colore politico, dalle quali la gente della zona può trarre beneficio”.