Guardia medica turistica a Seccagrande, il consigliere Inglese presenta interrogazione

234

La Guardia Medica Turistica a Seccagrande, malgrado la stagione estiva volge a temine, non è ancora
aperta, mentre il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Fratelli Parlapiano” continua a restare chiuso. A scriverlo e’ il consigliere comunale

di opposizione
Nicola Inglese in una interrogazione consiliare.

“La
inopportuna ed inspiegabile scelta di non riutilizzare i locali, da decenni destinati a Guardia Medica
Turistica – scrive –

ha determinato nell’ultimo biennio, difficoltà ad attivare un servizio essenziale per la
popolazione che frequenta le spiagge di Seccagrande, Borgo Bonsignore e Piana Grande.
L’Amministrazione Comunale nell’ultima Assemblea Consiliare per il Bilancio nel mese di giugno, ha
annunziato l’adeguamento a Guardia Medica del locale di proprietà del Comune da assegnare all’Asp di
Agrigento per avviare in tempi brevi il servizio.
Inglese chiede al Sindaco con l’interrogazione di sapere
le motivazioni del mancato avvio del servizio, considerato che è stato pubblicamente
assicurato l’apertura ad inizio stagione estiva.
Il costo dei lavori per l’adeguamento a Guardia Medica dei locali.
Le somme utilizzate se provengono dalle Casse Comunali o da altri Enti, in tal caso quale è stato
lo scopo e la finalità del finanziamento richiesto.

La data ed il contenuto della convenzione stipulata con l’Ente che utilizzerà i locali di proprietà
del Comunale.
Il canone di affitto dei locali.
fSe nell’immobile trasformato a Guardia Medica, è stato effettuato l’abbattimento delle
barriere architettoniche onde consentire l’uso interno dei locali ai diversamente abili o con
difficoltà alla normale deambulazione.