I volontari Avulss:”Frequenti le violenze verbali al Pronto soccorso di Sciacca, bene la vigilanza armata (Intervista)

Hanno letto: 379

La notizia del servizio di vigilanza armata, da lunedì 18 novembre, al pronto soccorso del Giovanni Paolo II di Sciacca, e’ stata accolta con grande favore anche dai volontari Avulss.

Sono in 12 che prestano la loro attività e che, spesso, come riferisce la responsabile, Maricetta Venezia, assistono a violenze verbali. Loro stessi sono oggetto di reazioni scomposte. C’è chi, nel passato, ha anche aggredito operatori sanitari al pronto soccorso. Maricetta Venezia pone in risalto adesso un’altra necessità, quella di aumentare gli ausiliari al pronto soccorso. Uno solo in servizio in determinate ore non e’ affatto sufficiente a fronteggiare le necessità della struttura.