Il “Don Michele Arena” ricorda il diciottenne morto nell’incidente stradale di questa notte, il preside De Gregorio: “Giovane brillante e capace”

15653

E’ il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo “Don Michele Arena” di Sciacca, Calogero De Gregorio a ricordare questa mattina il giovane Gianvito Pio Di Leo, deceduto questa notte nell’ incidente stradale tra Lucca e Burgio. Il ragazzo frequentava l’istituto di Sciacca. “Ancora una volta – scrive De Gregorio – la nostra comunità piange la scomparsa di un proprio studente deceduto in un gravissimo incidente stradale.
Gian Vito Di Leo frequentava la 4A Servizi Commerciali del nostro Istituto e quest’anno avrebbe conseguito il diploma. Alunno capace, educato, garbato, doti oggi non comuni, disponibile con i compagni e con i docenti, impegnato con la scuola, ma non dimenticando di dare un proprio contributo anche alla famiglia.
Rispettoso delle regole, si distingueva nello studio e per le proprie particolari competenze sociali e civiche, e lascia il ricordo di un giovane che sicuramente avrebbe raggiunto mete brillanti.
Ritengo in questo momento di poter rappresentare il cordoglio mio e di tutta la comunità scolastica per la immane tragedia che ha colpito la famiglia Di Leo alla quale ci sentiamo vicini”.

Nello stesso incidente e’ rimasto ferito un altro giovanissimo di Lucca che e’ stato operato nella notte al nosocomio di Sciacca, anche l’altro ragazzo frequentava l’istituto saccense ed era alla guida della vettura precipitata in un burrone: “Siamo in attesa – ha detto il preside – di avere notizie per l’altro nostro alunno, coinvolto nello stesso incidente, che speriamo tanto possa superare questo brutto momento”.

Intanto, il sindaco di Lucca, Salvatore Dazzo, ha annunciato il lutto cittadino il giorno dei funerali di Gianvito e l’annullamento delle manifestazioni per il quattrocentesimo anniversario della fondazione Lucca che erano in programma la prossima settimana nel comune.