Il perdono di Antonella Montalbano all’assassino del marito: “E’ pesante, ma lo dobbiamo dare” (Intervista)

3429

Una messa è stata celebrata questa sera nella Basilica della Madonna del Soccorso di Sciacca in memoria di Giovanni Fazio, il vigile urbano saccense ucciso a Palma di Montechiaro il 21 settembre del 1997.

Sono trascorsi 25 anni dal delitto, ma non sono mai stati individuati assassini e mandanti di Giovanni Fazio che aveva appena 36 anni quando una mano criminale lo ha strappato all’affetto dei suoi cari e di tanta gente che lo apprezzava e gli voleva bene.

Antonella Montalbano, moglie di Giovanni Fazio, questa sera, per la prima volta, ha pronunciato parole di perdono per chi ha ucciso suo marito e tolto il padre a suo figlio, Michele, che nel 1997 aveva appena 5 anni.

“Il perdono è pesante – dice, in un’intervista a Risoluto.it – però lo dobbiamo dare altrimenti non si vive più. Bisogna alleggerirsi e guardare avanti, alle generazioni future”.

Antonella Montalbano ha avuto parole di apprezzamento per l’iniziativa del sindaco, Fabio Termine, e dell’amministrazione comunale che hanno voluto commemorare, di concerto con la famiglia, Giovanni Fazio.

Ha ricordato anche l’affetto che tanta gente di Palma Montechiaro ha sempre riservato alla sua famiglia.