Impianto biomasse Moncada, domani incarico ufficiale del Comune di Sciacca alla consulente Patrizia Livreri

Hanno letto: 909

Sarà domani a Sciacca la docente universitaria Patrizia Livreri. Prenderà ufficialmente l’incarico da parte del Comune di Sciacca nell’ambito della vicenda dell’impianto biomasse della “My Ethanol s.r.l.”.

E’ lei la super consulente alla quale la sindaca Francesca Valenti ha deciso di affidarsi per scongiurare il pericolo di un impianto di biomasse nella contrada Scunchipane.

L’esperta, docente presso il Dipartimento di Energia, Ingegneria dell’informazione e Modelli matematici dell’Università degli Studi di Palermo, in passato già consulente scientifica della Presidenza della Regione Sicilia certificando la piena sostenibilità ambientale delle tre mega-antenne del MUOS, domani sarà in città per acquisire la documentazione e potere effettuare i primi sopralluoghi negli impianti della Kronion della Moncada Energy.

La decisione di affidarsi alla consulente è maturata dopo gli incontri tra l’amministrazione, i componenti del Comitato della contrada interessata e i dirigenti dell’Ufficio tecnico comunale.

Da settimane in città si continua a parlare del progetto della “My Ethanol” e al momento, l’unica documentazione certa resta quella trovata dall’ingegnere Mario Di Giovanna e le relative autorizzazioni di scarico di acque di piazzale rilasciate dall’Ufficio tecnico, mentre l’imprenditore che ha rifiutato l’incontro con la cittadinanza, continua a rilasciare dichiarazioni rassicuranti sulla bontà del proprio progetto, ma allertando sulla possibile nascita di un inceneritore da parte di una partecipata del Comune di Sciacca. Paventato impianto che ancora non ha trovato alcun riscontro.