In auto a Sciacca con 14 grammi di cocaina-crack, obbligo di dimora per due giovani incensurati

7045

Prima i domiciliari e poi l’obbligo di dimora per due giovani, incensurati, sorpresi dai carabinieri a Sciacca con 14 grammi di cocaina-crack in auto. Si tratta di un saccense, di 26 anni, difeso dall’avvocato Mauro Tirnetta, e di un senegalese di 22, assistito dall’avvocato Francesco Graffeo. Il gip del Tribunale di Sciacca, Antonino Cucinella, che ha convalidato l’arresto, ha imposto loro anche il divieto di lasciare le rispettive abitazioni dalle 19 alle 7 del mattino.  I due indagati nell’udienza di convalida si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.