Inizia la corsa ai botti, mezzo quintale sequestrati a Palermo

1376

Mezzo quintale di botti artigianali sono stati sequestrati dai carabinieri che hanno arrestato un uomo a Palermo per “detenzione illegale di materiale esplodente”. L’indagato è stato posto ai domiciliari.


   I militari hanno effettuato una perquisizione domiciliare, in zona Bonagia-Belmonte Chiavelli, trovando nascosti nella mansarda di casa dell’indagato: più di 500 artifici pirotecnici artigianali, 6 batterie da 49 colpi e 10 batterie da 100 colpi.